Casco da moto: i modelli Jet e Integrale

Se stai pensando di acquistare un casco e pensi di dover scegliere solamente il colore, probabilmente non sai che il mondo dei caschi da moto è estremamente variegato e ampio. Esistono modelli differenti, che hanno caratteristiche specifiche e che rispondono ad esigenze tra le più variegate. Vediamo alcuni tra i modelli più diffusi disponibili sul mercato.

Uno dei modelli che forse capita più spesso di vedere sui motociclisti è il cosiddetto casco Jet. Si tratta di un modello di casco aperto sul davanti, che lascia scoperta l’area della bocca e del mento. Protegge infatti in modo totale l’area della testa e della nuca, ma non la parte anteriore della faccia. Di solito questo tipo di casco si completa con una visiera protettiva per il viso. Questa tipologia di casco è molto utilizzata soprattutto nelle città ed è leggero e facilmente trasportabile. Di solito ha dimensioni che consentono di sistemarlo nel bauletto, anche quando quest’ultimo è piuttosto piccolo. Chi decide di acquistare questo casco lo fa per le sue caratteristiche di leggerezza, facilità di trasporto e semplicità di utilizzo. Tuttavia occorre tenere ben presente che non tutto il viso viene effettivamente protetto e che anche in caso di pioggia si può essere più esposti e bagnarsi.

Un’altra tipologia di casco tra le più comuni è quella del casco cosiddetto integrale. Si tratta di un casco chiuso, con una calotta esterna che protegge integralmente il viso e la testa. Quando si abbassa la visiera, il caso isola in maniera integrale la testa e la faccia dall’esterno ed è in grado di proteggere non solo dai traumi ma anche dalle intemperie. Questo isolamento dall’esterno rende il casco meno agevole nell’utilizzo quando fa molto caldo, soprattutto nelle città. Di contro è un casco che offre la maggiore protezione possibile in caso di caduta o di incidente.
Fonte: http://cascomoto.org/